Torta Dobos

Difficoltà
Preparazione
60 min
Cottura
65 min
Torta Dobos

Soltanto in una delle capitali più romantiche d’Europa poteva nascere una torta capace di rubare il cuore a tutti gli amanti dei dolci.

È a Budapest, infatti, che nel 1885 fu presentata la maestosa torta Dobos al sovrano Francesco Giuseppe e alla consorte Elisabetta (in occasione dell’esibizione nazionale di Budapest).

Negli anni la torta ha acquistato sempre più fama in tutto il mondo, diventando un vero e proprio simbolo dell’Ungheria.

La torta Dobos è un vero tripudio di dolcezza, un dessert capace di riunire le note di tutti i suoi deliziosi ingredienti per dare vita a un trionfale valzer del gusto.

Tra tutti i suoi strati, in cui si alternano pasta biscotto e crema al burro al cioccolato, il primo a catturare l’attenzione è sicuramente l’ultimo, ricoperto da una ghirlanda di spicchi di pasta rivestiti da caramello croccante, che rendono questo dolce una meraviglia per gli occhi e le papille gustative.

Quella che vi presentiamo oggi è una versione rivisitata di questa perla del Danubio, arricchita con la nostra Crema Pan di Stelle. Mettetevi ai fornelli e prestate attenzione a tutti i prossimi step: la torta Dobos è tra le più difficili da realizzare.

Ma siamo sicuri che sarete all'altezza di questo dolce reale. Iniziamo!

INGREDIENTI

Per 16 persone

PER L'IMPASTO

  • 7 uova medie
  • 90 g farina 00
  • 210 g zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 90 g fecola di patate
  • 120 g burro temperatura ambiente

PER LA CREMA AL BURRO PAN DI STELLE

  • 700 g burro ammorbidito
  • 600 g zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 360 g tuorli
  • 200 g acqua
  • 400 g Crema Pan di Stelle
  • 50 g cacao amaro in polvere

PER IL CARAMELLO

  • 200 g zucchero
  • 80 g acqua

PER LA DECORAZIONE

  • 60 g nocciole

Fatta con

PROCEDIMENTO

Sarete all’altezza di questa regina del gusto? Seguite attentamente gli step e provate a portare in tavola la nostra versione della deliziosa torta Dobos, vero e proprio simbolo dell’Ungheria.

Il nostro ingrediente segreto? Naturalmente la Crema Pan di Stelle!

STEP 1 di 6

PREPARATE I DISCHI PER LA BASE

Iniziate a realizzare l’impasto dei dischi. Prendete le uova e dividete i tuorli dagli albumi separandoli in due ciotole differenti. Aggiungete a quest’ultimi metà dello zucchero e iniziate a montarli  fino ad ottenere un composto spumoso e ben fermo.

Tenete da parte (in frigorifero) i vostri albumi montati a neve e aggiungete l’altra metà dello zucchero ai tuorli. Iniziate a montarli e una volta ottenuto un composto chiaro e gonfio aggiungete il burro (a temperatura ambiente) poco per volta e i semi di una bacca di vaniglia.

A questo punto incorporate gli albumi nel composto dei tuorli, poco alla volta mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una frusta. Setacciate la farina insieme alla fecola e incorporate anche quest’ultima, aiutandovi sempre con una frusta e mescolando molto delicatamente. Trasferite il composto in una sac-à-poche usa e utilizzatela per creare i dischi necessari a comporre il dolce, che saranno in tutto 8. Per ciascun disco spremete circa 100 g di impasto in un anello da pasticceria da 22 cm posizionato su una leccarda precedentemente rivestita con carta forno e livellatelo aiutandovi con una spatola. 

Ora è il momento di cuocerli in forno statico preriscaldato a 200° per circa 7-8 minuti (se utilizzate il forno ventilato cuocete a 180° per circa 5 minuti). Una volta sfornati, fateli intiepidire, poi estraeteli delicatamente dal cerchio e ripetete l’operazione fino a realizzare tutti i dischi, quindi lasciateli raffreddare completamente. Nel mentre…

STEP 2 di 6

PREPARATE LA CREMA SPECIALE

Riscaldate la Crema Pan di Stelle in un pentolino, quindi versatela in una ciotola e lasciatela intiepidire, mescolando di tanto in tanto.

Ponete in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero con l’acqua e scaldatelo a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. Una volta che lo zucchero sarà sciolto smettete di mescolare e portate lo sciroppo ad una temperatura di 121°, aiutandovi con un termometro da cucina. Quando lo sciroppo sarà quasi arrivato a temperatura, versate i tuorli nella ciotola di una planetaria e iniziate a montarli a velocità media. Non appena lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura indicata versatelo a filo nella planetaria sempre in azione. Lavorate il tutto fino a completo raffreddamento.

STEP 3 di 6

LAVORATE IL BURRO

Nel frattempo intagliate la bacca di vaniglia e prelevate i suoi semi. Ponete il burro (a temperatura ambiente), precedentemente tagliato a cubetti, in una ciotola, unite i semi della bacca di vaniglia e iniziate a lavorarlo con una spatola, fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite, poco per volta, il vostro burro nella planetaria in azione.

Continuate in questo modo fino a terminare il burro e montate fino ad ottenere un composto cremoso. A questo punto incorporate la Crema Pan di Stelle raffreddata nella planetaria, quindi trasferite la crema al burro Pan di Stelle in una ciotola e aggiungete anche il cacao in polvere setacciato.

STEP 4 di 6

INIZIATE A COMPORRE LA TORTA

Mescolate fino ad amalgamare il tutto e trasferite la vostra crema al burro Pan di Stelle in una sac-à-poche dotata di bocchetta liscia e lasciatela rassodare in frigorifero per 30 minuti. A questo punto potete iniziare a comporre la vostra torta Dobos. Prendete il primo disco della torta e ricopritelo con uno strato di crema al burro Pan di Stelle, posizionate sopra un altro disco e continuate alternando uno strato di crema ad ogni disco. Tenete da parte l’ultimo disco per la decorazione finale.

Ricoprite la vostra torta ( composta da 7 dischi) con la crema al burro Pan di Stelle, aiutandovi con una spatola, in modo da ottenere una copertura liscia ed uniforme. Rivestite i bordi laterali della torta con la granella di nocciole e trasferite la crema restante in una sac-à-poche con bocchetta stellata. Riponete sia la torta che la crema in frigorifero.

STEP 5 di 6

PREPARATE IL CARAMELLO

Mentre aspettate che la torta si raffreddi, preparate il caramello. Versate lo zucchero insieme all’acqua in un pentolino dal fondo spesso e lasciatelo caramellare a fuoco moderato fino ad ottenere un color ambrato. Riprendete il disco di torta tenuto da parte e versatevi sopra il caramello goloso. Usate una spatola per spargere il caramello in modo da ricoprire l’intera superficie e lasciatelo asciugare per 2-3 minuti. Quindi ungete un coltello dalla lama liscia e utilizzatelo per dividere il disco in 16 spicchi.

STEP 6 di 6

DECORATE E SERVITE

Riprendete la torta dal frigo e utilizzate la sac-à-poche con bocchetta stellata riempita di crema al burro Pan di Stelle per realizzare dei ciuffetti decorativi. Appoggiate gli spicchi caramellati sul dolce in modo obliquo tra i vari ciuffi di crema e terminate il dolce con un ultimo ciuffo al centro della torta. Riponete la torta Dobos in frigorifero per almeno 1 ora prima di gustarvela.

Varianti

Persino la ricetta originale di una torta così perfetta e gustosa può essere leggermente rivista per andare incontro ai palati più esigenti. Per esempio, se non vi piace il sapore delle nocciole potete optare per soluzioni altrettanto golose: noi vi consigliamo di rivestire i lati del dolce ungherese con lamelle di mandorle o squisite noci pecan sbriciolate.

In alternativa, potete decidere di non utilizzare frutta secca per la decorazione: la torta Dobos manterrà comunque intatto il suo inconfondibile sapore.

Anche ingredienti come cannella, scorza d’arancia e buccia di limone non trattato si sposano alla perfezione con la ricetta originale: le note inconfondibili della spezia e il profumo sprigionato dagli agrumi sapranno regalarvi un momento di dolcezza davvero indimenticabile.

E se siete amanti dei peccati di gola, una guarnitura extra con tocchetti di panna potrebbe fare al caso vostro.

Curiosità

A volte le cose migliori capitano quando uno meno se lo aspetta, come nel caso della torta Dobos.

In precedenza vi abbiamo detto che il dolce venne inventato dal pasticcere ungherese József C. Dobos nel 1884, ma in realtà il contributo più importante alla realizzazione della torta Dobos lo diede un assistente un po’ distratto.

Si racconta che l’uomo sbagliò una preparazione, montando il burro con lo zucchero e non con il sale, come si faceva all’epoca: fu così che venne creata la crema al burro per farcire la torta. Un dolce perfetto nato da un errore.

Dopo essere stata presentata ufficialmente nel corso dell’Esposizione di Budapest del 1885, la torta Dobos divenne il dessert prediletto di tutta la Belle Epoque e i primi ad assaggiarla furono l’imperatore Francesco Giuseppe e la principessa Sissi.

La sua ricetta rimase segreta fino a quando József, alla fine della sua carriera, decise di donarla alla camera dei pasticceri di Budapest.

Sogna con noi sui social

Seguici su