Quali oli utilizziamo per le nostre ricette?

Un’emergenza che ci riguarda da vicino.

Le tensioni internazionali di questi mesi hanno causato profonde crisi nell’approvvigionamento di alcune importanti materie prime.
Tra queste rientra l’olio di girasole, ampiamente utilizzato nelle nostre ricette per via delle sue ottime caratteristiche organolettiche, tecnologiche e nutrizionali.

In questo contesto, per garantire la continuità della produzione dei beni alimentari, il Ministero per lo Sviluppo Economico ha autorizzato a riportare sulle confezioni dei prodotti una lista ingredienti con un’indicazione generica in merito agli oli utilizzati.
Una decisione che ci consente, solo nel caso fosse necessario, di sostituire in ricetta gli oli non più reperibili per forze maggiori.

Da questo momento, quindi, la nuova lista ingredienti dei nostri prodotti riporterà tutti gli oli che sono solo potenzialmente presenti in ricetta.
Noi di Pan di Stelle desideriamo, tuttavia, continuare a comunicare con totale trasparenza le informazioni riguardanti gli oli che potrebbero essere utilizzati nella preparazione delle ricette che da sempre ami.
Qui sotto trovi tutto quello che devi sapere sugli oli utilizzati per ognuno dei nostri prodotti.

Prodotti coinvolti

Clicca sui prodotti per approfondire la lista aggiornata degli ingredienti e gli oli effettivamente utilizzati per le nostre ricette.

Biscocrema

Biscocrema

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta
Crema

Crema

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta
Biscotto

Biscotto

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta
Merenda

Merenda

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta
Mooncake

Mooncake

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta
Torta

Torta

Cosa trovi sul pack:

Oli vegetali
(girasole, mais, colza, soia)

Approfondisci ricetta

I nostri oli

Tutti gli oli che potrebbero essere utilizzati nelle nostre ricette.

Olio di girasole

Olio di girasole

Si ottiene dalla spremitura dei semi di girasole, è la quarta fonte di grassi più diffusa al mondo dopo palma, soia e colza ed è caratterizzato da una elevata quantità di acidi grassi poli-insaturi.
Fra le vitamine e i minerali, 100 g di olio di girasole apportano:
68 mg di vitamina E, 0,1 mg di ferro, sodio in tracce, potassio in tracce, calcio in tracce, zinco in tracce, selenio in tracce.
È consigliato per combattere gli eccessi di colesterolo “cattivo”, quello che accumulandosi nella parete delle arterie aumenta il rischio cardiovascolare promuovendo l’aterosclerosi.
Questa tipologia di olio vegetale vanta anche proprietà antiossidanti, conferiti dalla discreta presenza di vitamina E, che aiuta a contrastare i radicali liberi.
È composto essenzialmente di acidi grassi insaturi, per circa il 30% di acido oleico e poco più del 50% di acido linoleico. Entrambi sono precursori degli acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6. I due omega sono importanti per la salute del nostro cuore e per diversi altri aspetti.

Olio di soia

Olio di soia

La soia è il vegetale con il maggiore apporto proteico che esista e concilia le esigenze dei sempre più numerosi vegetariani e vegani.
Originaria della Cina e del Giappone, si tratta di una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle leguminose: dalla originaria soia selvatica, la glycine soja, a oggi si sono formate migliaia di specie diverse di soia.
L'olio di soia si estrae dai semi dell'omonima pianta, che lo contengono in misura pari al 15-25% del peso a secco.
L'olio di semi di soia è ricchissimo in acidi grassi polinsaturi; spicca, in particolare, il contenuto in acido linoleico (precursore della serie omega-sei, 58% c.a.) ed in acido alfa-linolenico (precursore della serie omega-tre, 4-10%). Buono anche il contenuto in acido oleico (19-30%), mentre rispetto ad altri oli vegetali si registra una netta carenza di vitamina E.
Molto importante è il contenuto di isoflavoni, ormoni vegetali o fitoestrogeni, importanti sostanze antinvecchiamento.

Olio di mais

Olio di mais

Presente nella lista dei possibili ingredienti ma, al momento, non ancora utilizzato.
Presenta ottimi requisiti alimentari, essendo indicativamente composto per il 40-60% da acido linoleico, per il 20-40% da acido oleico (grasso tipico dell'olio di oliva) e per solo il 10-15% da acido palmitico. Ottimo anche il contenuto in vitamina E, elevatissimo nell'olio di mais grezzo ma sensibilmente impoverito dalla raffinazione.
Resiste all'ossidazione ed è privo di colesterolo.
100 g di olio di mais apportano:
• 14,96 g di grassi saturi
• 30,66 g di grassi monoinsaturi, fra cui 29,88 g di acido oleico e 0,4 g di acido palmitoleico
• 50,43 g di grassi polinsaturi, fra cui 49,83 g di acido linoleico e 0,6 g di acido alfa-linolenico
Fra le vitamine e i minerali, 100 g di olio di mais apportano:
34,5 mg di vitamina E, 0,1 mg di ferro, zinco in tracce, sodio in tracce, potassio in tracce, calcio in tracce, selenio in tracce.